Cheap Chat #4: scelti dai Ribelli, il bookclub di maggio!



Ribelli, siamo arrivati alla fine di questa prima mappa insieme. Ecco svelato il motivo per cui ho deciso di non scegliere un tema specifico per il mese di maggio: volevo che questa tappa conclusiva fosse un coronamento del primo percorso fatto insieme e pertanto lasciare un po' di libertà di scelta in più a chi ha letto con me. Ammetto di averci messo un po’ lo zampino, ma l’ho fatto per cercare di andare incontro ai gusti e agli interessi degli irriducibili che hanno condiviso con me gioie e dolori della lettura di gruppo.
Dopo averle annunciate sia su twitter che su instagram, riassumo qui di seguito le 5 proposte per il gruppo di lettura di maggio a tema Scelti dai Ribelli, cercando di dirvi in breve perché, tra i vari titoli di cui mi avete parlato, ho scelto proprio questi.
Proposta #1: Ian McEwan – Espiazione
Questo è il primo ripescaggio tra i libri proposti in passato, è un titolo di cui abbiamo parlato di recente perché faceva parte del tema From book to movie del mese scorso. Accantonando la bellezza del film tratto da questo romanzo (di cui vi linko il trailer qui, in caso non lo abbiate mai visto, e lo condivido rischiando di commuovermi e bagnare il post), l’idea del ripescaggio è nata dalla quantità di voti presi da questo libro durante il sondaggio. McEwan è un autore che ha scaturito in diversi di voi molto interesse, soprattutto in coloro che hanno già letto dei suoi romanzi tra i quali, i più gettonati, sono stati L’inventore di sogni e il più recente Il guscio.

Proposta #2: José Saramago – Cecità
Questo è stato uno dei titoli più votati per il tema La fine del mondo come lo conosciamo e l'autore, Premio Nobel per la letteratura nel 1998, aveva incuriosito alcuni Ribelli che hanno partecipato al gruppo di lettura di quel mese. Per tale ragione ho pensato che questa potesse essere una buona occasione per ritirare fuori dal cilindro anche questo libro! 
Proposta #3: Andrew Sean Greer - Less
Ed ecco a voi la mia personalissima e preziosissima proposta di lettura. Grazie a questo romanzo, Andrew Sean Greer ha vinto quest'anno il Premio Pulitzer per la narrativa e, oltre alla curiosità derivata da questo riconoscimento, devo ammettere di provare una grande simpatia per l'autore, che potrà non essere la più brillante delle motivazioni per consigliarvi il suo romanzo, ma mi porta comunque a farlo e a invitarvi a leggere questo stralcio di intervista (che potete trovare qui) pubblicata sul Corriere:
«Cosa stava facendo poco prima di sentire la notizia [della vincita del Pulitzer]?»
«Ho obbligato un carlino a mettere un pigiama a pois».
«E la prima cosa che hai fatto questa mattina?»
«Tirare il carlino fuori dal pigiama. Una lezione di umiltà perché il carlino non era per nulla colpito, solo felice di essere fuori dal pigiama».
Proposta #4: John Williams - Stoner
Chi è che non ha ancora letto questo libro? Io! Benissimo. Una fedele e amorevole Ribelle mi ha proposto questo libro e, dopo una fruttuosa chiacchierata, ho deciso di inserirlo nella rosa delle proposte. Di Stoner se ne parla con una certa costanza da diversi anni, da quando è diventato un best-seller, insomma. Ma la storia editoriale di questo romanzo è ben più lunga e ha origine con la prima edizione del 1965. Stoner fu un titolo di scarso successo, meno di 2000 copie vendute, una sola recensione, seppur positiva, sul New Yorker e cinquant'anni di attesa per la sua riscoperta (avvenuta in Europa e non nella madrepatria), che ne ha fatto uno dei più importanti romanzi americani.
Proposta #5: Roxane Gay - Fame
Questo è stato un consiglio casuale ricevuto su Instagram e l'ho accolto con grande gioia e grande gaudio, soprattutto perché sto leggendo proprio in questi giorni un altro libro di Roxane Gay, Bad Feminist, una raccolta di saggi sul femminismo. L'edizione italiana di Fame è uscita nelle librerie all'inizio di marzo edita da Einaudi e so per certo che, se bazzicate per i profili social dei book-blogger, avrete visto questo libro praticamente in ogni dove: vogliamo essere da meno? Certo che no.

E dopo questo mare di chiacchiere è arrivato il momento di scegliere! Cliccando qui trovate il sondaggio in cui potete votare il vostro titolo preferito. Le votazioni saranno aperte dal momento in cui è stato pubblicato questo post, fino a domenica 6 maggio alle 23:00. L'inizio della lettura di gruppo è invece previsto per mercoledì 9 maggio.

Share:

0 commenti